Uno dei piu importanti centri della civilta di Cyclades.


Accorda dei locali l’ energia che trasmette l’ isola crea tranquillita e un senso piacevole.

La storia di Keros e opposto all’ imagine abbandonata di oggi. Alla periodo di Proto Cyclades, Keros fu sviluppato a un dei piu importanti centri della civilta di Cyclades, di Proto Cyclades che fu data tra 2800-2300pc e fu nota con il nome “Fasi Keros-Syros”. I eidoli famosi (Arpistis, Avlitis, Propinon) e la varieta degli utensili di marmo e di ceramica che provienne dall’ isola (Kavos, Daskalio, Konakia) dimostrano la posizione centrale e determinata di Keros alla dominazione degli caratteristici della civilta di Cyclades.

Non conosciamo molti dettagli, solo del fato che l’ isola dopo i guerri Persici e inserita all’ alleanza di Atenei come le piu isole di Cyclades con il nome Keria. Il Medioevo era la base degli pirati. Il risulto era l’ economia e la vita degli abitanti di essere determinata degli pirati. Agli anni moderni era proprieta della chiesa di Madona Hasaviotisa di Amorgos. A 1952 era diventa proprieta del Servizio di Agricoltura il cui la da ai pastori. Oggi indicazioni unice della vita sull’ isola sono qualque case alla regione “Konakia” al mezzo della spiaggia di Nord per i allevati di bestiame che visitavano l’ isola qualque stagione del anno e piccole chiese (Konakia, Panagitsa). Ci sono strade al centro dell’ isola ma sono usate solo da allevati di bestiame.

Inoltre a Daskalio e trovato un insediamento della stessa epoca. Keros a causa della sua richezza di civilta fu depredato. Infine, da li proviene il “tesoro di Keros” il cui apparteneva alla collezione di Erlenvagier mentre, oggi la piu grande sezione e stata al museo della Arte di Cyclades. Scavi sistematici sono stati diventati del Servizio Archeologica al museo di Naxos. A 2000 molte scoperte archeologiche sono trovate dal gruppo di professore Colin Renfrew. Una esperienza unica per i visitatori a Koufonisi dove le note con luna si puo vedere Keros che sembra con uno coppia sdraiata e con la testa unita a quella del uomo. Keros oggi e inabitato e non accesibile dagli turisti a causa degli scavi archeologici. Accorda degli locali l energia dell’ isola crea un senso piacevole e calma ai visitatori di Koufonisia.